DESTINA IL 5×1000 A TERRA INSUBRE

//DESTINA IL 5×1000 A TERRA INSUBRE

In fase di dichiarazione dei redditi è possibile destinare il 5 per mille dell’IRPEF – Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche, ad associazioni, fondazioni e altri enti non a scopo di lucro che abbiano ottenuto un apposito riconoscimento, Terra Insubre è tra queste.

Destinare il 5 per mille non costa nulla. Non si tratta di un’imposta aggiuntiva e non comporta alcun esborso ulteriore da parte del contribuente: è una quota dell’IRPEF che lo Stato destina a enti senza fini di lucro e, qualora la parte relativa alla destinazione del 5 per mille nella dichiarazione dei redditi non venisse compilata, quella quota di imposta non rimarrà al contribuente ma andrà allo Stato Italiano.

Si tratta di un’opportunità unica per i contribuenti che intendono sostenere economicamente gli scopi e le finalità dell’associazione, senza alcun esborso aggiuntivo, per aiutarci a portare avanti la nostra opera di ricerca e divulgazione per la salvaguardia della nostra cultura, delle nostre radici e della nostra sempre più minacciata identità.

COME DEVOLVERE IL 5 PER MILLE A TERRA INSUBRE:

In sede di dichiarazione dei redditi, chi desidera destinare il proprio 5 per mille a TERRA INSUBRE deve firmare ed inserire il codice fiscale dell’Associazione: 95043900125

nello spazio titolato: “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c.1, lett.a), del D.Lgs.n.460 del 1997” presente sul modello 730, sul modello Unico per le Persone Fisiche e la Certificazione Unica.

ANCHE CHI NON È TENUTO A PRESENTARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI PUÒ DESTINARE IL 5×1000 A TERRA INSUBRE IN 3 SEMPLICI PASSI:

  1. compilare la scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille dell’IRPEF allegata al modello di Certificazione Unica, seguendo le istruzioni sopra descritte;
  2. Inserire la scheda in una busta chiusa e scrivere sulla busta “Scelta per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF”, il proprio codice fiscale, nome e cognome;
  3. Consegnare la scheda entro entro il 18 ottobre 2018 con una di queste modalità:
  • allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio è gratuito e l’ufficio postale rilascerà un’apposita ricevuta;
  • ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, Caf, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio;
  • effettuare l’operazione tramite il servizio telematico di Agenzia delle Entrate.

È consentita la scelta di un unica associazione.
Le scelte del 5×1000, dell’8×1000 e del 2×1000 non sono alternative tra loro e possono essere tutte espresse.

Vai al sito di Agenzia delle Entrate

2018-04-11T11:35:00+00:00